L’AG di Pisa: il commento di Marco!

Dal 29 Settembre all’1 Ottobre ho avuto il grande piacere di partecipare all’Assemblea Generale di BETA Italia, il ramo italiano dell’associazione Bringing Europeans Together Association, che ha come obbiettivo quello di avvicinare le istituzioni europee ai cittadini e i cittadini europei tra loro.

Con la cornice della bellissima città di Pisa, per due giorni abbiamo discusso delle simulazioni e dei progetti organizzati quest’anno da noi membri, abbiamo interagito con altre associazioni europeiste e abbiamo parlato delle possibilità e dei progetti che ci aspettano il prossimo anno.

Per quanto riguarda gli eventi del 2017 BETA Italia è stata protagonista di due tra le più belle iniziative di educazione all’UE: il VeUMEU e Sapientia in Consilium.

Il VeUMEU è la simulazione organizzata da BETA Italia e da Task Force Veneto per l’Università della Ca’ Foscari: gli studenti dell’importante università di Venezia, sotto l’attenta guida della DG Melissa Pirri, hanno avuto la possibilità di simulare il processo decisionale europeo, dando vita ad accesi dibattiti alimentati anche grazie all’ottimo utilizzo del giornale del MEU, gestito dall’esperto Timothy Norris. Il processo che ha portato alla nascita del VeUMEU e la spiegazione delle diverse attività svolte sono state utilissime lezioni per chi, come me, sta per organizzare il suo primo Model European Union.

Il Sapientia in Consilium ha visto invece coinvolgere 28 ragazzi dell’università della Sapienza, che hanno impersonato per tre giorni i ministri del Consiglio dell’Unione Europea. L’organizzazione dell’evento è stata fin da subito difficoltosa, ma Anastasia Granito e Francesco Carboni sono riusciti comunque, grazie al grande lavoro e alla loro tenacia, a far nascere un progetto ambizioso e che non potrà che essere un punto di partenza per futuri eventi del genere non solo a Roma ma in tante altre università italiane.

Grazie all’analisi dei pregi, dei difetti, delle difficoltà incontrate e dei pareri degli organizzatori, abbiamo avuto la fortuna di sentire chi ha vissuto l’esperienza di dell’organizzazione in prima persona: il lavoro svolto a Venezia e a Roma è diventato così patrimonio condiviso per tutti i tesserati di BETA Italia che hanno intenzione di organizzare una simulazione nella propria città.

Esperienza dei ‘veterani’ che sicuramente sarà utilissima per l’organizzazione del primo MEU internazionale in Italia, il MiMEU. Fremono i preparativi delle nostre Nadia Paleari e Valeria Peruzzi per quello che si prospetta come uno dei più importanti eventi, se non il più importante, di BETA Italia. E come Commissioner ci sarà Remi Carton. Devo aggiungere altro?

Un’altra iniziativa internazionale di BETA, alla quale tengo molto perché si svolgerà in Sicilia, è il MEU Symposium Catania. Avrò finalmente l’occasione di ospitare tanti ragazzi e ragazze europei che ho conosciuto durante i MEU fatti in giro per l’Europa per quattro giorni nell’isola mia e di Gabriella Catalano, che ringrazio di cuore per l’impegno profuso nell’organizzazione di questo bellissimo evento. Certo, da palermitano mi potrei lamentare del fatto che siamo a Catania, ma pazienza…

L’AG di Pisa ha visto come ospiti anche ragazzi e ragazze delle associazioni europeiste che ruotano intorno alla galassia universitaria: i Giovani Federalisti Europei e gli Erasmus Students Network. Con le tavole tematiche abbiamo avuto la possibilità di scambiarci visioni, consigli e idee su come organizzare eventi, come coinvolgere nuova gente e come possono in futuro le nostre associazioni collaborare.

L’ultimo giorno dell’Assemblea abbiamo anche eletto il Board 2017/2018, che vede Elisa Condini Tesoriera, Nadia Paleari Responsabile PR, Francesco Carboni Segretario, Alessia Del Vasto Vice-Presidente e Marco Gerbaudo Presidente.

Ho fatto e faccio parte di tante associazioni e gruppi universitari, politici e partitici. Devo però ammettere che non ho mai visto un gruppo così affiatato, pieno di energia e passione, così impegnato per portare a termine i compiti prefissati.  L’Assemblea Generale di Pisa mi ha permesso di entrare a far parte di un’associazione composta da persone serie, preparate e diligenti, ma anche scherzose, divertenti e che sanno non prendersi troppo sul serio.

E volete una prova?

Vi basterà vedere la foto in cui io, in stampelle, vengo raccolto e ‘posato’ in un carrello della spesa abbandonato. Una foto che sono sicuro entrerà nella storia di questa bellissima associazione.

Non riesco a concludere questo articolo senza ringraziare due persone senza le quali BETA non sarebbe la stessa: Alessia Del Vasto, che ha organizzato questa magnifica assemblea, e Cristoforo Simonetta, ex Presidente di BETA Italia, che ho avuto l’onore di vedere all’opera come Chair al MEUZagreb. A loro, e a tutti, il ringraziamento per questi tre bellissimi giorni, per il duro lavoro che svolgono e per avermi accolto fin da subito come un amico dentro a BETA.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...